ConTeSto - Centro Studi e Formazione

Psicomotricità

La terapia neuropsicomotoria identifica lo sviluppo infantile come l’insieme di movimenti, esperienze, pensieri, emozioni ed azioni. Nel gioco, il bambino pone in relazione tra loro l’attività motoria, la sfera emotiva e quella cognitiva. Il concetto stesso di “neuro-psico-motricità” sottolinea il legame tra processi motori e processi psicologici.

La neuropsicomotricità al centro ConTeSto utilizza il gioco, il corpo e il movimento come risorse privilegiate di relazione e di apprendimento: muovendosi, giocando, esprimendo se stesso attraverso l’azione il bambino affina non soltanto importanti abilità (equilibrio, concentrazione, attenzione, capacità grosso-motorie e fini...), ma riesce anche ad entrare in comunicazione con il profondo sé e gli altri.

I bambini sono sempre in movimento: corrono, saltano, fanno capriole… usano le mani per giocare e per svolgere le attività quotidiane. Anche pitturare, disegnare e scrivere, la mimica ed i gesti sono movimenti. In movimento e attraverso il movimento i bambini esplorano il loro mondo e fanno l’esperienza di poter cambiare le cose, di esserne i creatori.    
Non tutti i bambini sono uguali. Lo sviluppo motorio di ciascun bambino varia sensibilmente da soggetto a soggetto. Ciascun bambino, infatti, ha diversi punti di forza e di debolezza, così come particolari interessi e attitudini.

In alcuni bambini sono presenti delle anomalie motorie, percettive e comportamentali che possono manifestarsi come:
- Disturbi della coordinazione motoria e disprassia;
- Instabilità e inibizione motoria;
- Disordine dello schema corporeo;
- Ritardi psicomotori;
- Disturbi dell’apprendimento;
- Disturbi attentivi;
- Ritardo mentale;
- Disturbi generalizzati dello sviluppo;
- Disturbi del comportamento e della comunicazione.

La terapia neuropsicomotoria offre ai bambini, il cui sviluppo è pregiudicato dalle suddette difficoltà, stimoli mirati alle necessità individuali di ciascuno.     
S’impara giocando in uno spazio ricco, vario e colorato in cui l’operatore accoglie le produzioni del bambino, le difficoltà, le paure, le scoperte, i desideri, favorendone l'espressione e la comunicazione, essendo disponibile all'ascolto e allo stesso tempo promuovendo sicurezza.


Dr.ssa Erika Guidolin, Neuropsicomotricista

Mi chiamo Erika e, lo stupore che ho vissuto fin da piccola pensando alle infinite possibilità di creare attraverso la fantasia, mi ha portata a scegliere un lavoro in cui posso avere il privilegio di utilizzare proprio il gioco come strumento per aiutare gli altri e favorire lo sviluppo di abilità! Presso ConTeSto mi occupo di valutazioni e terapie neuropsicomotorie individuali e in piccolo gruppo.

La mia formazione

Mi sono laureata a pieni voti con lode in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva nel 2013 presso l’università Statale di Milano; a seguire ho conseguito un master in DSA e in rieducazione del gesto grafico; ad oggi, oltre ad effettuare terapie neuropsicomotorie di tipo relazionale e funzionale, mi occupo anche di metodo Feuerstein, di terapia ABA/metodo Denver, di ri-educazione del gesto grafico e di precorsi di potenziamento attentivo e delle funzioni esecutive. Nella mia formazione cerco di non darmi limiti e di approcciarmi ad ogni metodo che possa arricchire la mia pratica neuropsicomotoria.


Dr.ssa Chiara Cetti, Neuropsicomotricista

Mi chiamo Chiara e sono una TNPEE. Sono convinta che la parte migliore del mio lavoro sia il rapporto che si viene a creare con ogni bambino; la relazione che si costituisce ha una forte valenza riabilitativa, altresì è fonte di ricchezza personale e un continuo arricchimento professionale.  Il mio lavoro mi permette di utilizzare uno strumento apparentemente semplice, ma estremamente efficace: il gioco. Attraverso di esso è possibile lavorare in maniera funzionale e finalizzata, potenziando ed implementando competenze deficitarie.

Presso il Centro Studi e Formazione ConTeSto mi occupo di valutazioni, terapie individuali neuro psicomotorie ed terapie con metodo Feuerstein PAS Standard di primo livello.

La mia formazione

Mi sono laureata in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva presso l’Università degli Studi di Milano, nel novembre 2017, con il massimo dei voti. Ho una forte passione per tutto ciò che riguarda la sensorialità e ed in particolare il canale visivo ed uditivo, per questo ho approfondito la mia formazione e conseguentemente la mia esperienza lavorativa nell’ambito delle disabilità sensoriali. Sono applicatrice del metodo Feuerstein Pas Standard di primo livello e continuerò ad arricchire questo percorso.Negli anni successivi alla laurea ho approfondito le mie conoscenze e competenze frequentando differenti corsi di formazione, soprattutto nell’ambito delle funzioni esecutive; sono in continua formazione e sempre pronta ad imparare.


Dr.ssa Giada Lunghi, Neuropsicomotricista.

Ciao! Io sono Giada. Il mio lavoro è supportare i bambini nel loro precesso di crescita, aiutarli nel superare le difficoltà e fare nuove scoperte! Tutto questo è possibile tramite il gioco, lo strumento privilegiato in psicomotricità, che permette ai bambini di imparare nuove abilità e di condividere le loro scoperte giorno dopo giorno con gli adulti.

Presso ConTeSto mi occupo di valutazioni e terapie neuropsicomotorie individuali.

La mia formazione:

Mi sono laureata nel 2019 in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva. La passione per il lavoro mi ha spinto a continuare la mia formazione: ho intrapreso una specializzazione in Disturbi Specifici dell’Apprendimento e Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività e seguo tutt’ora alcuni corsi professionalizzanti.


Dr.ssa Valetina Mulas, Neuropsicomotricista.

Piacere, sono Valentina. Il desiderio di lavorare con i bambini e con le loro famiglie, reinventandomi ogni giorno tramite l’utilizzo del gioco, mi ha portata a scegliere questa professione in cui la Relazione è al primo posto, insieme alla continua ricerca del divertimento e della motivazione dei piccoli pazienti, poiché senza di essa non può esserci apprendimento. Presso il Centro Studi e Formazione ConTeSto mi occupo di valutazione e terapie neuropsicomotorie individuali.

La mia formazione:

Mi sono laureata a pieni voti in “Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva” nel novembre del 2018 presso l’Università degli Studi di Milano. In seguito ho proseguito la mia formazione diplomandomi in “Musicoterapie e Neuroscienze” presso il Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” di Mantova nel dicembre del 2019. Al fine di sostenere al meglio i pazienti e le loro famiglie continuo la mia formazione frequentando corsi di aggiornamento e approfondendo specifiche tematiche inerenti lo sviluppo del bambino.


Dr.ssa Rossana Roiter, Neuropsicomotricista.

Ciao sono Rossana,  neuropsicomotricista dell'età evolutiva e terapista ABA. Svolgo la mia professione sia in ambito riabilitativo, sia educativo. Nel corso degli anni ho avuto modo di conoscere e lavorare con tantissimi bambini e ragazzi, ognuno dei quali è ed è stato stimolo di crescita non solamente professionale, ma soprattutto personale. 

Presso ConTeSto mi occupo di valutazioni e terapie neuropsicomotorie individuali.

La mia formazione:

Mi sono laureata in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva nel 2013 presso l’università Statale di Milano, con sede a Bosisio Parini. Ho frequentato vari corsi di formazione e professionalizzanti riguardanti il metodo ABA, PECS, Feuerstein. 


Dr.ssa Auguadro Martina, Neuropsicomotricista

Piacere, io sono Martina. Fin da piccola ho sempre sognato di poter trasformare in lavoro la mia passione per i bambini e con tanto impegno e motivazione questo desiderio si è realizzato: con il mio lavoro mi pongo al fianco del bambino e, attraverso gli strumenti fondamentali del Terapista della Neuropsicomoricità, ovvero il gioco e la relazione, colgo e rispecchio i suoi agiti e le sue emozioni per permettergli di compiere un vero e proprio percorso di maturazione globale in tutte le aree dello sviluppo.

Presso ConTeSto mi occupo di valutazioni e terapie neuropsicomotorie individuali.

La mia formazione:

Mi sono laureata con 110 e lode in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva presso Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano Bicocca (novembre 2019).

Attualmente sono iscritta alla facoltà di Scienze dell’educazione e della formazione (L-19)-Psico-Educativo e Sociale presso l’università degli Studi Niccolò Cusano, Telematica- Roma.

Sono abilitata all’utilizzo del protocollo del metodo SaM (Sense and Mind) per il trattamento dei disturbi spazio temporali.


Progetti nelle scuole:

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2021/22

  • IC.COMO BORGOVICO SCUOLA INFANZIA: Progetto psicomotricità preventiva ed educativa. 30 ore curriculari

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2020/21

  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLGIATE:  Progetto di psicomotricità per bambini .36 ore curriculari
  • I.C. GRANDATE (CO) SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità con intervento di sedute di mindfulness per bambini scuola primaria. 24 ore curriculari.
  • IC COMO REBBIO CLASSI 1° SCUOLA PRIMARIA: progetto "Giochiamo con il corpo", psicomotricità relazionale . 20 ore curriculari.
  • IC COMO REBBIO CLASSI SCUOLA INFANZIA: progetto PON "Ti racconto chi sono", psicomotricità relazionale. 60 ore curriculari

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2019/20

  • IC COMO REBBIO CLASSI 1° SCUOLA PRIMARIA: progetto "Giochiamo con il corpo", psicomotricità relazionale
  • IC COMO REBBIO CLASSI 1° SCUOLA PRIMARIA: progetto "Se comprendo", progetto di valutazione aspetti cognitivo- relazionali (in collaborazione con i neuropsicologi del nostro centro)
  • IC FENEGRO' CLASSI 1° e 2° SCUOLA PRIMARIA (Fenegrò, Cirimido, Lurago e Limido): Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria
  • ISTITUTO SAN CARPOFORO (CO) SCUOLA INFANZIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola infanzia
  • I.C. GRANDATE (CO) SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria
  • I.C. BORGOVICO (CO) SCUOLA INFANZIA (MAURI, CARLUCCIO, RASCHI): Progetto di psicomotricità per bambini scuola infanzia

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2018/19

  • IC FENEGRO' CLASSI 1° E 2° SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria
  • ISTITUTO SAN CARPOFORO (CO) SCUOLA INFANZIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola infanzia
  • I.C. GRANDATE (CO) SCUOLA INFANZIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola infanzia
  • I.C. GRANDATE (CO) SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria
  • I.C. BORGOVICO (CO) SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria, PROGETTO PON

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2017/18

  • IC FENEGRO' CLASSI 1° E 2° SCUOLA PRIMARIA: Progetto di psicomotricità per bambini scuola primaria. Primo quadrimestre 110 ore
  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLGIATE VIA RONCORONI:  Progetto di psicomotricità per bambini piccoli.100 ore curriculari
  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLGIATE VIA REPUBBLICA:  Progetto di psicomotricità per bambini piccoli.50 ore curriculari

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2016/17

  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLGIATE:  Progetto di psicomotricità per bambini piccoli.108 ore curriculari

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2015/16

  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLGIATE:  Progetto di psicomotricità per bambini piccoli.108 ore curriculari

PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2014/15

  • SCUOLA DELL'INFANZIA OLTRONA S. MAMETTE. Saltando da stagione in stagione.Proposta ludico psicomotoria rivolta ai bambini dei gruppi dei piccoli