ConTeSto - Centro Studi e Formazione

Trattamenti DSA, ADHD e BES

I disturbi specifici dell’apprendimento e le difficoltà scolastiche possono migliorare il loro corso evolutivo con un trattamento specifico di tipo specialistico:

  • stesura di un progetto di intervento, con obiettivi definiti, condivisi tra l’esperto, il bambino/ragazzo, la famiglia e la scuola.
  • individuare le priorità di lavoro e la metodologia di trattamento più efficace per la difficoltà specifica e le esigenze del singolo
  • facilitare l’introduzione delle strategie compensative più funzionali
  • stabilire e mantenere con la scuola un rapporto di proficua collaborazione

Ogni tipologia di trattamento, di seguito presentata, offerta presso il Centro ConTeSto, prevede l’utilizzo al computer di software specifici, appositamente studiati per i percorsi di trattamento e facilitanti il coinvolgimento del bambino/ragazzo, attraverso la proposta di attività, spesso a carattere ludico, il più possibile accattivanti e motivanti.
 


 
DISLESSIA

  • Trattamento sublessicale della lettura

Rivolto a bambini/ragazzi con diagnosi di dislessia o marcate difficoltà di lettura, questo percorso di trattamento mira alla stimolazione e al consolidamento di strategie di decodifica che consentano di automatizzare l’identificazione delle sillabe, sub-unità fondamentali che costituiscono la parola, così da favorire un incremento della velocità di lettura.

  • Trattamento neuropsicologico (Metodo Bakker) per la lettura e la letto-scrittura

Rivolto a bambini e ragazzi che hanno già acquisito le regole di conversione grafema-fonema e di fusione fonemica. Si basa sull’idea che la lettura sia frutto di un equilibrio tra i contributi dell’emisfero destro (analisi visuo percettiva) e dell’emisfero sinistro (anticipazione, integrazione su base linguistica). Un disturbo delle lettura, secondo questo modello, ipotizza i due emisferi funzionino in modo asimmetrico: attraverso l’utilizzo del software Flashword, lo psicologo, utilizzando la tecnica tachistoscopica (presentazione veloce di stimoli visivi), presenta al bambino o ragazzo parole di diversa lunghezza, complessità e frequenza, da leggere il più velocemente possibile. Agisce soprattutto sulle funzioni legate all’analisi visiva, all’attenzione e alla capacità di “mettere a fuoco” rapidamente e correttamente le parti da leggere.

Il trattamento si rivolge a bambini o ragazzi con difficoltà di lettura, con o senza difficoltà di scrittura associate. Durata minima: 32 sedute.

  • Utilizzo piattaforma on line Anastasis Ridinet, per la ri-abilitazione integrata in studio e a casa

Grazie all'utilizzo della Piattaforma Ridinet lo psicologo può definire e monitorare costantemente obiettivi e parametri di un programma di trattamento che integri il lavoro ambulatoriale con attività quotidiane a domicilio. La piattaforma include Programmi per l'intervento sulle abilità di lettura lessicale e sub-lessicale, di comprensione del testo, di calcolo e cognizione numerica.
 


 
DISGRAFIA

  • Trattamento per la compensazione del disturbo

Training dattilografico in parte ambulatoriale e in parte domiciliare, per scrittura a video su pc e tablet, che miri a velocizzare il tempo necessario per digitare sia a scuola che a casa, utilizzando i principali fogli di lavoro elettronici.
 



DISORTOGRAFIA

  • Trattamento per il controllo consapevole dell’errore ortografico

Questo percorso di trattamento prevede il coinvolgimento attivo del bambino/ragazzo: viene stimolata una riflessione sull’uso delle forme ortografiche corrette e favorita l’acquisizione delle strategie più funzionali alla riduzione del numero di errori più frequenti.
 



DISCALCULIA

  • Trattamento area cognizione numerica

Questo percorso abilitativo viene attivato in presenza di difficoltà legate all’elaborazione numerica di base: conteggio, confronto di quantità, scrittura e lettura dei numeri. Con l’ausilio di software e proposte a carattere ludico, si potenzia l’abilità specifica deficitaria.

  • Trattamento area calcolo

Tale percorso si attiva in presenza di fatiche specifiche riconducibili al calcolo a mente, alle tabelline, al calcolo veloce, all’ esecuzione di operazioni scritte, al padroneggiamento delle procedure di calcolo. Si tratta di fornire al bambino/ragazzo strategie di controllo più funzionali per tali tipologie di compiti.
 


 
METODO DI STUDIO

  • Percorso di potenziamento del metodo di studio con impostazione all’uso degli strumenti compensativi per pc e tablet

Il training si propone di incrementare l’autonomia del ragazzo attraverso la proposta di un percorso per l’acquisizione di competenze per lo studio strategico del testo scritto, l’organizzazione, la pianificazione, la costruzione di mappe concettuali, l’uso delle tecnologie compensative più idonee a rispondere alle esigenze del singolo.


 
COMPRENSIONE DEL TESTO

  • Percorso di potenziamento della comprensione del testo

Percorso di potenziamento finalizzato alla promozione delle abilità implicate nella comprensione ed elaborazione del testo, spesso compromesse in presenza di Dsa o difficoltà di apprendimento, ma indispensabili non solo in ambito scolastico.

È previsto inoltre un training per la comprensione del testo dei problemi matematici/geometrici, finalizzato al potenziamento delle abilità per l’individuazione del piano risolutivo.
 


 
ADHD(Disturbo Deficit di Attenzione e Iperattivitá)

  • Training autoregolativo dell’attenzione e dell’impulsività

Training finalizzato a fornire ai ragazzi con ADHD l’occasione di sperimentare e generalizzare all’interno dei propri contesti di vita,tecniche e strategie diautocontrollo, per la gestione più funzionale dell’attenzione e dell’impulsività. Spesso risulta indispensabile avviare in parallelo un intervento di supporto psicoeducativo per i genitori e per gli insegnanti.
 


 
METODO FEUERSTEIN

Il Potenziamento Cognitivo è un percorso riabilitativo per bambini e ragazzi che si propone di scoprire e valorizzare le loro capacità interne e consente, quindi, non solo di potenziare, ma anche di riacquisire funzioni carenti attraverso l’attivazione e lo sviluppo dei prerequisiti del pensiero.

Destinatari

  • Studenti normodotati, ma con difficoltà scolastiche prodotte da cause esterne
  • Studenti con difficoltà di apprendimento (dislessia, disortografia, discalculia...)
  • Studenti con difficoltà d’apprendimento causate da diagnosi specifica (autismo, sindrome di Down, ritardo mentale...)
  • Bambini con ritardo cognitivo per aumentare e stimolare le principali funzioni cognitive

Il percorso proposto dal centro ConteSto si struttura a partire dalle esigenze di ogni individuo, utilizzando strumenti specifici che permettano di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Aumento del senso di competenza ed ampliamento di strategie per l’apprendimento, attraverso attività su materiali strutturati, di difficoltà graduata, l’analisi dei successi e degli insuccessi, la condivisione delle strategie utilizzate
  • Miglioramento del metodo di lavoro e di studio, attraverso l’analisi del compito (osservazione, descrizione, interpretazione, individuazione delle consegne esplicite ed implicite, previsione sul grado di difficoltà), la pianificazione del lavoro (con particolare attenzione alle strategie da mettere in atto) e il controllo dell’impulsività
  • Miglioramento ed uso più efficace delle capacità mentali, partendo da alcune operazioni fondamentali del pensiero come la capacità di fare proiezioni virtuali, operare confronti, classificare e categorizzare, compiere induzioni
  • Consolidamento delle operazioni logico-linguistiche, necessarie all’apprendimento e alla comunicazione, attraverso attività di metacognizione sul lavoro svolto e l’uso sistematico di termini specifici, legati agli esercizi proposti
  • Potenziamento della capacità di compiere collegamenti, attraverso una continua attività di: individuazione dei principi in base a cui si possono eseguire determinati esercizi, generalizzazione dei principi, applicazione di tali principi ad altri ambiti.

Attraverso una metodologia attiva, volta a creare un ambiente favorevole all’apprendimento, all’autostima e alla riprogettazione di sé il percorso aiuterà a lavorare e riflettere sulle proprie abilità cognitive. Ogni incontro sarà un piacevole allenamento in cui operatività e riflessione si intrecciano. Matita e gomma saranno gli attrezzi giusti per la nostra ginnastica.

Le attività di potenziamento cognitivo seguono i principi e le metodologie del metodo Feuerstein. Esso si fonda sul principio della modificabilità cognitiva, per il quale, le facoltà intellettive possono essere accresciute durante tutto l’arco della vita di un individuo. Ruolo fondamentale nello sviluppo cognitivo viene attribuito alla mediazione che rappresenta, secondo Feuerstein, il mezzo che conduce ad un atteggiamento di apertura verso la flessibilità e verso la ricerca delle strategie cognitive di fronte ad una situazione problematica.

Il metodo Feuerstein utilizza il PAS (programma di arricchimento strumentale)  come strumento principale di lavoro: esso comprende esercizi carta-matita finalizzati a compensare le carenze e sviluppare le potenzialità attraverso un’intensiva e intenzionale esperienza di apprendimento mediato (dall’adulto educatore) e sviluppare specifiche aree cognitive, come l’osservazione sistematica, la percezione analitica, la capacità di anticipare mentalmente le azioni, l’orientamento nello spazio e nel tempo, il comportamento comparativo, la classificazione.
 


 

 

Questo sito utilizza i cookies al fine di una migliore fruibilità ed un servizio reattivo e personalizzato.
Continuando la navigazione, l'utente acconsente ed accetta l'utilizzo dei cookie.